Donnavventura: in Svizzera per una sfida tra le vette

Comincia così, a bordo del Glacier Express, il treno panoramico che collega St.Moritz a Zermatt, la nostra grande impresa verso la scalata del Breithorn, a quota 4164 metri.
Il Glacier Express propone un vero e proprio viaggio emozionale. Le sue vetrate panoramiche a tutta altezza regalano, infatti, una vista sconfinata su paesaggi straordinari. 

 

Zermatt è un villaggio ai piedi del Cervino, montagna che ha visto imprese alpinistiche di ogni genere, e noi abbiamo la fortuna di poterci godere queste vette. Proprio da qui partiremo accompagnate dalla nostra guida Susanna, verso la nostra meta. 

Dopo la salita in cabinovia che ci porta ai piedi del Breithorn, ecco che comincia la vera avventura. Munite di ciaspole, corde e moschettoni, inizia in cordata la nostra salita, in tutta sicurezza. A circa 3900 metri, dopo una breve pausa, si inizia a sentire la rarefazione dell’aria. Ripartiamo sempre in cordata, l’ultimo sforzo e raggiungiamo la cresta. 
Grandi spazi, paesaggi meravigliosi e tanta emozione! Un’esperienza straordinaria.  

Il Monte Breithorn è una montagna che fa parte della catena del Monte Rosa, nelle Alpi Pennine. Conquistiamo la vetta (oltre 4000 metri): una realtà veramente spettacolare e da quassù il panorama lascia senza fiato. Anche il clima è diverso, è fresco e punzecchiante e il sole persevera.

Donne sportive, questa è un’esperienza da non perdere.

Comincia così, a bordo del Glacier Express, il treno panoramico che collega St.Moritz a Zermatt, la nostra grande impresa verso la scalata del Breithorn, a quota 4164 metri.
Il Glacier Express propone un vero e proprio viaggio emozionale. Le sue vetrate panoramiche a tutta altezza regalano, infatti, una vista sconfinata su paesaggi straordinari. 

 

Zermatt è un villaggio ai piedi del Cervino, montagna che ha visto imprese alpinistiche di ogni genere, e noi abbiamo la fortuna di poterci godere queste vette. Proprio da qui partiremo accompagnate dalla nostra guida Susanna, verso la nostra meta. 

Dopo la salita in cabinovia che ci porta ai piedi del Breithorn, ecco che comincia la vera avventura. Munite di ciaspole, corde e moschettoni, inizia in cordata la nostra salita, in tutta sicurezza. A circa 3900 metri, dopo una breve pausa, si inizia a sentire la rarefazione dell’aria. Ripartiamo sempre in cordata, l’ultimo sforzo e raggiungiamo la cresta. 
Grandi spazi, paesaggi meravigliosi e tanta emozione! Un’esperienza straordinaria.  

Il Monte Breithorn è una montagna che fa parte della catena del Monte Rosa, nelle Alpi Pennine. Conquistiamo la vetta (oltre 4000 metri): una realtà veramente spettacolare e da quassù il panorama lascia senza fiato. Anche il clima è diverso, è fresco e punzecchiante e il sole persevera.

Donne sportive, questa è un’esperienza da non perdere.

More from author

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Advertismentspot_img

Ultimi Post

Britain’s Boris Johnson battles to stay as PM amid revolt

A defiant British Prime Minister Boris Johnson is battling to remain in office, shrugging off calls for his resignation after three Cabinet ministers and a slew of junior officials said they could no longer serve under his scandal-plagued leadership

Russia pounds rebel-claimed region, Ukraine pushes back

Russia has redoubled its push for Ukraine’s eastern Donbas region, with the Ukrainian military claiming to have repelled some advances

Police haul off big cats, other animals after sanctuary raid

Authorities durante Mexico City have begun haulduranteg away 177 lions, tigers, jaguars and other exotic big cats that were found at an animal rescue center durante the mountadurantes on the city's south side