L’India invia grano in Afghanistan dopo l’accordo con il Pakistan

Il ministero degli Esteri indiano afferma di aver inviato tonnellate di grano in Afghanistan per aiutare ad alleviare la disperata carenza di cibo, dopo che Nuova Delhi ha stretto un accordo con il vicino rivale Pakistan per consentire le spedizioni attraverso il confine condiviso

A cura dell’Associated Press

23 febbraio 2022, 01:15

• 3 minuti di lettura

Condividi su FacebookCondividi su TwitterInvia questo articolo tramite e-mail

Circa 50 camion accatastati fino all’orlo con circa 2.500 tonnellate di grano donate dall’India hanno iniziato ad attraversare il Pakistan martedì, secondo una dichiarazione del ministero degli Esteri indiano.

La scorsa settimana, funzionari pakistani hanno affermato che il paese consentirebbe all’India, con la quale condivide un confine fortemente militarizzato, di consegnare grano in Afghanistan, dove milioni di persone stanno affrontando una pericolosa carenza di cibo.

In base a un accordo con Nuova Delhi, il Pakistan ha consentito ai camion dall’Afghanistan di raccogliere grano dall’India attraverso il valico di frontiera di Attari-Wagah. I camion si dirigeranno quindi verso la città afghana di Jalalabad attraverso il confine pakistano di Torkham, hanno detto la scorsa settimana funzionari del ministero degli Esteri.

La decisione del Pakistan è arrivata più di tre mesi dopo che l’India aveva dichiarato che avrebbe consegnato 50.000 tonnellate di grano e medicinali salvavita all’Afghanistan, la cui economia è sull’orlo del collasso sulla scia dell’acquisizione del potere dei talebani ad agosto.

Il Pakistan negli ultimi mesi ha anche inviato cibo e medicine in Afghanistan.

India e Pakistan hanno una storia di aspre relazioni guidate dalla loro disputa sulla provincia del Kashmir, che è divisa tra i due paesi ma rivendicata da entrambi nella sua interezza.

Il Pakistan ha sospeso il commercio con l’India nel 2019 dopo che Nuova Delhi ha privato la sezione del Kashmir controllata dagli indiani della sua statualità e dello speciale status costituzionale. Da allora, i normali rapporti diplomatici e commerciali tra di loro non sono ripresi.

Come il resto del mondo, Pakistan e India finora non hanno riconosciuto il governo talebano.

Nuova Delhi non ha presenza diplomatica a Kabul dopo aver evacuato il suo personale prima del ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan ad agosto. Tuttavia, il 31 agosto ha incontrato un rappresentante talebano in Qatar.

Prima che i talebani prendessero Kabul, l’India fornì alle forze di sicurezza afghane addestramento operativo e equipaggiamento militare, anche se non aveva truppe a terra.

L’ONU ha avvertito che milioni di persone sono sull’orlo della fame in Afghanistan, con oltre la metà della popolazione che osserva la fame estrema.

.

Il ministero degli Esteri indiano afferma di aver inviato tonnellate di grano in Afghanistan per aiutare ad alleviare la disperata carenza di cibo, dopo che Nuova Delhi ha stretto un accordo con il vicino rivale Pakistan per consentire le spedizioni attraverso il confine condiviso

A cura dell’Associated Press

23 febbraio 2022, 01:15

• 3 minuti di lettura

Condividi su FacebookCondividi su TwitterInvia questo articolo tramite e-mail

Circa 50 camion accatastati fino all’orlo con circa 2.500 tonnellate di grano donate dall’India hanno iniziato ad attraversare il Pakistan martedì, secondo una dichiarazione del ministero degli Esteri indiano.

La scorsa settimana, funzionari pakistani hanno affermato che il paese consentirebbe all’India, con la quale condivide un confine fortemente militarizzato, di consegnare grano in Afghanistan, dove milioni di persone stanno affrontando una pericolosa carenza di cibo.

In base a un accordo con Nuova Delhi, il Pakistan ha consentito ai camion dall’Afghanistan di raccogliere grano dall’India attraverso il valico di frontiera di Attari-Wagah. I camion si dirigeranno quindi verso la città afghana di Jalalabad attraverso il confine pakistano di Torkham, hanno detto la scorsa settimana funzionari del ministero degli Esteri.

La decisione del Pakistan è arrivata più di tre mesi dopo che l’India aveva dichiarato che avrebbe consegnato 50.000 tonnellate di grano e medicinali salvavita all’Afghanistan, la cui economia è sull’orlo del collasso sulla scia dell’acquisizione del potere dei talebani ad agosto.

Il Pakistan negli ultimi mesi ha anche inviato cibo e medicine in Afghanistan.

India e Pakistan hanno una storia di aspre relazioni guidate dalla loro disputa sulla provincia del Kashmir, che è divisa tra i due paesi ma rivendicata da entrambi nella sua interezza.

Il Pakistan ha sospeso il commercio con l’India nel 2019 dopo che Nuova Delhi ha privato la sezione del Kashmir controllata dagli indiani della sua statualità e dello speciale status costituzionale. Da allora, i normali rapporti diplomatici e commerciali tra di loro non sono ripresi.

Come il resto del mondo, Pakistan e India finora non hanno riconosciuto il governo talebano.

Nuova Delhi non ha presenza diplomatica a Kabul dopo aver evacuato il suo personale prima del ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan ad agosto. Tuttavia, il 31 agosto ha incontrato un rappresentante talebano in Qatar.

Prima che i talebani prendessero Kabul, l’India fornì alle forze di sicurezza afghane addestramento operativo e equipaggiamento militare, anche se non aveva truppe a terra.

L’ONU ha avvertito che milioni di persone sono sull’orlo della fame in Afghanistan, con oltre la metà della popolazione che osserva la fame estrema.

.

More from author

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Advertismentspot_img

Ultimi Post

Britain’s Boris Johnson battles to stay as PM amid revolt

A defiant British Prime Minister Boris Johnson is battling to remain in office, shrugging off calls for his resignation after three Cabinet ministers and a slew of junior officials said they could no longer serve under his scandal-plagued leadership

Russia pounds rebel-claimed region, Ukraine pushes back

Russia has redoubled its push for Ukraine’s eastern Donbas region, with the Ukrainian military claiming to have repelled some advances

Police haul off big cats, other animals after sanctuary raid

Authorities durante Mexico City have begun haulduranteg away 177 lions, tigers, jaguars and other exotic big cats that were found at an animal rescue center durante the mountadurantes on the city's south side