Highlights delle Olimpiadi: la Norvegia è in testa alla classifica delle medaglie con 16 ori

La medaglia della Finlandia è stata la settima nell’hockey maschile, ma il suo primo oro.Credit…Chang W. Lee/The New York Times

Più di un mese fa, quando i roster olimpici erano ancora in vista, l’allenatore svedese ha offerto una chiara valutazione di un campo la cui fluidità e mistero stavano sconvolgendo i dirigenti dell’hockey maschile in tutto il mondo.

“Russia e Finlandia”, ha detto Johan Garpenlov, “sono forti”.

Hanno giocato per la medaglia d’oro domenica, quando la Finlandia ha battuto la Russia, 2-1, nell’ultima competizione in programma dei Giochi di Pechino.

I finlandesi non hanno esitato a portare un attacco aggressivo sul ghiaccio del National Indoor Stadium, dove hanno più che raddoppiato i russi nei tiri nel primo periodo.

Gioco della medaglia d’oro maschile

Finale

T

Comitato Olimpico Russo

1 0 0 1

Finlandia

0 1 1 2

I russi hanno comunque ottenuto un vantaggio uscendo dalla prima. Ma anche se il ritmo finlandese è rimasto indietro nel secondo, un gol ha pareggiato il punteggio e il torneo è entrato nell’ultimo periodo regolamentare con la partita bloccata in parità.

Un gol finlandese nel terzo periodo, tuttavia, si è rivelato decisivo e ha lasciato il finale senza alcuni dei drammatici rigori che avevano punteggiato le partite di eliminazione a Pechino.

Marko Anttila della Finlandia ha combattuto con il russo Alexander Yelesin.Credit…Chang W. Lee/The New York Times

La gara di domenica ha coronato un torneo olimpico spogliato, per la seconda partita consecutiva, degli attuali giocatori della NHL, il che ha lasciato molti elenchi in gran parte pieni di giocatori di college, circuiti europei e altri campionati meno visibili.

Ci sono state delle sorprese lungo la strada. Gli Stati Uniti, che hanno inviato la loro squadra più giovane ai Giochi dal 1994, hanno superato il turno preliminare e hanno compilato un record perfetto prima di perdere contro la Slovacchia in una partita dei quarti di finale che si è conclusa con i rigori. La Slovacchia ha vinto la medaglia di bronzo, la sua migliore prestazione olimpica nell’hockey maschile, quando ha messo in imbarazzo la Svezia, che ha quasi raggiunto la medaglia d’oro.

Il torneo è stato molto più ricco di suspense rispetto alla competizione femminile, dove Canada e Stati Uniti hanno dominato, come al solito e come previsto. I canadesi hanno vinto l’oro battendo gli americani giovedì. La squadra femminile finlandese ha vinto il bronzo.

Ma nella competizione maschile, la squadra russa – formalmente in competizione come Comitato Olimpico Russo come penalità per la storia di doping del paese – era una delle preferite pre-torneo, anche se imperfetta.

I russi hanno quasi perso la prima partita a Pechino, un incontro con gli svizzeri. Successivamente hanno battuto la Danimarca, che stava facendo la sua prima apparizione olimpica nell’hockey maschile, di due gol. La squadra della Repubblica Ceca ha superato i russi, 6-5, per finire il turno preliminare.

Il gol di Mikhail Grigorenko ha dato ai russi un vantaggio di 1-0 nel primo periodo.Credit…Doug Mills/The New York TimesHannes Bjorninen ha segnato il vincitore del gioco per i finlandesi nel terzo periodo.Credit…Doug Mills/The New York Times

Hanno comunque guadagnato un posto nei quarti di finale, dove hanno battuto di nuovo la Danimarca, e poi sono sopravvissuti a una semifinale contro la Svezia venerdì sera, quando ci sono voluti 17 tiri per decidere un vincitore.

I finlandesi hanno avuto un percorso un po’ più agevole per l’incontro di domenica: hanno preso a pugni la Slovacchia nel turno preliminare, dove hanno anche battuto la Lettonia e la Svezia, e sventrato la Svizzera nei quarti di finale. Hanno battuto più di poco la squadra slovacca in semifinale, ma sono avanzati con molto meno combattimento rispetto alle loro controparti russe.

Ma domenica sono stati i russi a segnare per primi. Mikhail Grigorenko, un attaccante che era nella squadra russa vincitrice della medaglia d’oro nel 2018 e in precedenza ha giocato nella NHL, ha tagliato un tiro in porta, dove, a quasi 13 minuti dalla fine del primo, ha superato il finlandese Harri Sateri.

I finlandesi hanno pareggiato la partita all’inizio della ripresa, quando Ville Pokka, un difensore finlandese, ha tirato dal limite della pista, proprio davanti alla propria panchina ea pochi metri dalla linea blu. Il disco ha superato un finlandese, un russo e Ivan Fedotov, il netminder di 25 anni nato in Finlandia ma cresciuto a San Pietroburgo, in Russia.

Fedotov ha aperto il terzo periodo con più miseria: appena 31 secondi dopo, Hannes Bjorninen ha riscattato un precedente periodo in area di rigore tirando un tiro diretto in porta russa.

I russi non sono riusciti a difendere la loro medaglia d’oro dal 2018.Credit…Doug Mills/The New York Times

Quando è entrata, senza molta resistenza da parte di Fedotov, la delegazione finlandese seduta vicino alla linea centrale è esplosa e ha alzato la bandiera della nazione.

I russi, prevedibilmente, hanno organizzato una serie di tentativi terribili e disperati mentre i minuti passavano dal tempo.

Hanno ucciso un gioco di potere con poco più di sei minuti rimanenti, mantenendo loro – e le loro stesse ambizioni – a un solo colpo dai finlandesi.

Ma il clacson della porta non suonò mai più. La Finlandia, che per la prima volta ha giocato a hockey olimpico nel 1952, avrebbe finalmente ottenuto la sua medaglia d’oro.

Finlandia

2 31 0 per 3 2

Comitato Olimpico Russo

1 17 1 per 1 6

La medaglia della Finlandia è stata la settima nell’hockey maschile, ma il suo primo oro.Credit…Chang W. Lee/The New York Times

Più di un mese fa, quando i roster olimpici erano ancora in vista, l’allenatore svedese ha offerto una chiara valutazione di un campo la cui fluidità e mistero stavano sconvolgendo i dirigenti dell’hockey maschile in tutto il mondo.

“Russia e Finlandia”, ha detto Johan Garpenlov, “sono forti”.

Hanno giocato per la medaglia d’oro domenica, quando la Finlandia ha battuto la Russia, 2-1, nell’ultima competizione in programma dei Giochi di Pechino.

I finlandesi non hanno esitato a portare un attacco aggressivo sul ghiaccio del National Indoor Stadium, dove hanno più che raddoppiato i russi nei tiri nel primo periodo.

Gioco della medaglia d’oro maschile

Finale

T

Comitato Olimpico Russo

1 0 0 1

Finlandia

0 1 1 2

I russi hanno comunque ottenuto un vantaggio uscendo dalla prima. Ma anche se il ritmo finlandese è rimasto indietro nel secondo, un gol ha pareggiato il punteggio e il torneo è entrato nell’ultimo periodo regolamentare con la partita bloccata in parità.

Un gol finlandese nel terzo periodo, tuttavia, si è rivelato decisivo e ha lasciato il finale senza alcuni dei drammatici rigori che avevano punteggiato le partite di eliminazione a Pechino.

Marko Anttila della Finlandia ha combattuto con il russo Alexander Yelesin.Credit…Chang W. Lee/The New York Times

La gara di domenica ha coronato un torneo olimpico spogliato, per la seconda partita consecutiva, degli attuali giocatori della NHL, il che ha lasciato molti elenchi in gran parte pieni di giocatori di college, circuiti europei e altri campionati meno visibili.

Ci sono state delle sorprese lungo la strada. Gli Stati Uniti, che hanno inviato la loro squadra più giovane ai Giochi dal 1994, hanno superato il turno preliminare e hanno compilato un record perfetto prima di perdere contro la Slovacchia in una partita dei quarti di finale che si è conclusa con i rigori. La Slovacchia ha vinto la medaglia di bronzo, la sua migliore prestazione olimpica nell’hockey maschile, quando ha messo in imbarazzo la Svezia, che ha quasi raggiunto la medaglia d’oro.

Il torneo è stato molto più ricco di suspense rispetto alla competizione femminile, dove Canada e Stati Uniti hanno dominato, come al solito e come previsto. I canadesi hanno vinto l’oro battendo gli americani giovedì. La squadra femminile finlandese ha vinto il bronzo.

Ma nella competizione maschile, la squadra russa – formalmente in competizione come Comitato Olimpico Russo come penalità per la storia di doping del paese – era una delle preferite pre-torneo, anche se imperfetta.

I russi hanno quasi perso la prima partita a Pechino, un incontro con gli svizzeri. Successivamente hanno battuto la Danimarca, che stava facendo la sua prima apparizione olimpica nell’hockey maschile, di due gol. La squadra della Repubblica Ceca ha superato i russi, 6-5, per finire il turno preliminare.

Il gol di Mikhail Grigorenko ha dato ai russi un vantaggio di 1-0 nel primo periodo.Credit…Doug Mills/The New York TimesHannes Bjorninen ha segnato il vincitore del gioco per i finlandesi nel terzo periodo.Credit…Doug Mills/The New York Times

Hanno comunque guadagnato un posto nei quarti di finale, dove hanno battuto di nuovo la Danimarca, e poi sono sopravvissuti a una semifinale contro la Svezia venerdì sera, quando ci sono voluti 17 tiri per decidere un vincitore.

I finlandesi hanno avuto un percorso un po’ più agevole per l’incontro di domenica: hanno preso a pugni la Slovacchia nel turno preliminare, dove hanno anche battuto la Lettonia e la Svezia, e sventrato la Svizzera nei quarti di finale. Hanno battuto più di poco la squadra slovacca in semifinale, ma sono avanzati con molto meno combattimento rispetto alle loro controparti russe.

Ma domenica sono stati i russi a segnare per primi. Mikhail Grigorenko, un attaccante che era nella squadra russa vincitrice della medaglia d’oro nel 2018 e in precedenza ha giocato nella NHL, ha tagliato un tiro in porta, dove, a quasi 13 minuti dalla fine del primo, ha superato il finlandese Harri Sateri.

I finlandesi hanno pareggiato la partita all’inizio della ripresa, quando Ville Pokka, un difensore finlandese, ha tirato dal limite della pista, proprio davanti alla propria panchina ea pochi metri dalla linea blu. Il disco ha superato un finlandese, un russo e Ivan Fedotov, il netminder di 25 anni nato in Finlandia ma cresciuto a San Pietroburgo, in Russia.

Fedotov ha aperto il terzo periodo con più miseria: appena 31 secondi dopo, Hannes Bjorninen ha riscattato un precedente periodo in area di rigore tirando un tiro diretto in porta russa.

I russi non sono riusciti a difendere la loro medaglia d’oro dal 2018.Credit…Doug Mills/The New York Times

Quando è entrata, senza molta resistenza da parte di Fedotov, la delegazione finlandese seduta vicino alla linea centrale è esplosa e ha alzato la bandiera della nazione.

I russi, prevedibilmente, hanno organizzato una serie di tentativi terribili e disperati mentre i minuti passavano dal tempo.

Hanno ucciso un gioco di potere con poco più di sei minuti rimanenti, mantenendo loro – e le loro stesse ambizioni – a un solo colpo dai finlandesi.

Ma il clacson della porta non suonò mai più. La Finlandia, che per la prima volta ha giocato a hockey olimpico nel 1952, avrebbe finalmente ottenuto la sua medaglia d’oro.

Finlandia

2 31 0 per 3 2

Comitato Olimpico Russo

1 17 1 per 1 6

More from author

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Advertismentspot_img

Ultimi Post

Britain’s Boris Johnson battles to stay as PM amid revolt

A defiant British Prime Minister Boris Johnson is battling to remain in office, shrugging off calls for his resignation after three Cabinet ministers and a slew of junior officials said they could no longer serve under his scandal-plagued leadership

Russia pounds rebel-claimed region, Ukraine pushes back

Russia has redoubled its push for Ukraine’s eastern Donbas region, with the Ukrainian military claiming to have repelled some advances

Police haul off big cats, other animals after sanctuary raid

Authorities durante Mexico City have begun haulduranteg away 177 lions, tigers, jaguars and other exotic big cats that were found at an animal rescue center durante the mountadurantes on the city's south side