Barabino & Partners cresce e «trasloca» al Rockefeller Center

Ascolta la versione audio dell’articolo

Barabino & Partners – 16 milioni di fatturato, più di 4 milioni di ebitda, oltre 100 dipendenti e otto uffici nel mondo – taglia il traguardo dei primi dieci anni di presenza nel mercato statunitense. Per l’occasione la società ha deciso di regalarsi una nuova sede nel complesso dei grattacieli dell’iconico Rockefeller Center di New York, al trentesimo piano dell’edificio di 1 Rockefeller Plaza. Sin dalla sua fondazione, B&P Usa – oggi guidata dal ceo Marco Lastrico – ha dato vita a un percorso di sviluppo, con una decisa accelerazione del business nel corso degli ultimi quattro anni, in cui il fatturato è sostanzialmente raddoppiato, e punta a chiudere il 2021 con il miglior risultato di sempre in termini di giro d’affari, grazie a una crescita del +20% rispetto all’anno precedente.

Nel suo primo decennio di vita, Barabino & Partners Usa è stata al fianco di oltre 150 aziende del Made in Italy, supportandole nel loro percorso di espansione sul territorio statunitense. La società ha ideato e gestito progetti di comunicazione integrata online e offline con attività di pr, social media management, influencer marketing e creative storytelling, in particolare nei settori legati a cibo, vino e agroalimentare, ristorazione e design. Un risultato selezionato dalla recente nomina di Barabino & Partners tra i finalisti del Platinum PR Awards 2021 per la categoria «Agenzia Boutique dell’anno». È la prima volta che un’azienda italiana figura nella short-list del più rappresentativo riconoscimento Usa per il settore delle Relazioni Pubbliche.

«Un traguardo particolarmente importante per Barabino & Partners, che premia i nostri sforzi al servizio delle imprese italiane operanti oltreoceano», ha commentato Marco Lastrico. «Dalla nostra nuova sede al trentesimo piano di 1 Rockeller Plaza, guardiamo con ottimismo ai segnali di riapertura post-pandemia e di ripresa dell’economia americana, pronti a cogliere le sfide di quella che riteniamo sarà una stagione ricca di opportunità per le realtà italiane negli Stati Uniti. Una cosa appare certa: New York è e ha ripreso a essere il centro del business internazionale, nonché una città di grande attrazione multiculturale». Gli fa eco Luca Barabino, presidente e ceo di Barabino & Partners: «Quando decidemmo di aprire anche negli Stati Uniti fu una scelta strategica basata sulla motivazione di essere imprenditori nel paese più stimolante e capitalista del mondo, nonché di una accresciuta maturità, percezione e profilo di rappresentanti veri e funzionali dell’italianità all’estero. Lo facemmo con l’intento di diventare il punto di riferimento della economica italiana negli Stati Uniti e di comunicare oltreoceano i valori del Made in Italy e il percorso di internazionalizzazione delle imprese del nostro paese», conclude il fondatore.

Ascolta la versione audio dell’articolo

Barabino & Partners – 16 milioni di fatturato, più di 4 milioni di ebitda, oltre 100 dipendenti e otto uffici nel mondo – taglia il traguardo dei primi dieci anni di presenza nel mercato statunitense. Per l’occasione la società ha deciso di regalarsi una nuova sede nel complesso dei grattacieli dell’iconico Rockefeller Center di New York, al trentesimo piano dell’edificio di 1 Rockefeller Plaza. Sin dalla sua fondazione, B&P Usa – oggi guidata dal ceo Marco Lastrico – ha dato vita a un percorso di sviluppo, con una decisa accelerazione del business nel corso degli ultimi quattro anni, in cui il fatturato è sostanzialmente raddoppiato, e punta a chiudere il 2021 con il miglior risultato di sempre in termini di giro d’affari, grazie a una crescita del +20% rispetto all’anno precedente.

Nel suo primo decennio di vita, Barabino & Partners Usa è stata al fianco di oltre 150 aziende del Made in Italy, supportandole nel loro percorso di espansione sul territorio statunitense. La società ha ideato e gestito progetti di comunicazione integrata online e offline con attività di pr, social media management, influencer marketing e creative storytelling, in particolare nei settori legati a cibo, vino e agroalimentare, ristorazione e design. Un risultato selezionato dalla recente nomina di Barabino & Partners tra i finalisti del Platinum PR Awards 2021 per la categoria «Agenzia Boutique dell’anno». È la prima volta che un’azienda italiana figura nella short-list del più rappresentativo riconoscimento Usa per il settore delle Relazioni Pubbliche.

«Un traguardo particolarmente importante per Barabino & Partners, che premia i nostri sforzi al servizio delle imprese italiane operanti oltreoceano», ha commentato Marco Lastrico. «Dalla nostra nuova sede al trentesimo piano di 1 Rockeller Plaza, guardiamo con ottimismo ai segnali di riapertura post-pandemia e di ripresa dell’economia americana, pronti a cogliere le sfide di quella che riteniamo sarà una stagione ricca di opportunità per le realtà italiane negli Stati Uniti. Una cosa appare certa: New York è e ha ripreso a essere il centro del business internazionale, nonché una città di grande attrazione multiculturale». Gli fa eco Luca Barabino, presidente e ceo di Barabino & Partners: «Quando decidemmo di aprire anche negli Stati Uniti fu una scelta strategica basata sulla motivazione di essere imprenditori nel paese più stimolante e capitalista del mondo, nonché di una accresciuta maturità, percezione e profilo di rappresentanti veri e funzionali dell’italianità all’estero. Lo facemmo con l’intento di diventare il punto di riferimento della economica italiana negli Stati Uniti e di comunicare oltreoceano i valori del Made in Italy e il percorso di internazionalizzazione delle imprese del nostro paese», conclude il fondatore.

More from author

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Advertismentspot_img

Ultimi Post

Britain’s Boris Johnson battles to stay as PM amid revolt

A defiant British Prime Minister Boris Johnson is battling to remain in office, shrugging off calls for his resignation after three Cabinet ministers and a slew of junior officials said they could no longer serve under his scandal-plagued leadership

Russia pounds rebel-claimed region, Ukraine pushes back

Russia has redoubled its push for Ukraine’s eastern Donbas region, with the Ukrainian military claiming to have repelled some advances

Police haul off big cats, other animals after sanctuary raid

Authorities durante Mexico City have begun haulduranteg away 177 lions, tigers, jaguars and other exotic big cats that were found at an animal rescue center durante the mountadurantes on the city's south side